Maria Cristina Palandri

 

Maria Cristina Palandri, è nata a Pistoia. Diplomata all’Istituto Statale d’Arte di Pistoia, frequenta l’Accademia Belle Arti di Firenze.

“Come un esploratore penetra in terre nuove e sconosciute, noi, nella vita di ogni giorno, facciamo nuove scoperte ed il mito ambiente circostante inizia a parlare un linguaggio che diventa via via più chiaro” Questo affermava Vasily Kandisky. Credo che nella vita di un artista sia sempre e comunque impregnata di curiosità, attenzione, espressività, spaziando dalla gioia, alla disperazione, dal gioco alla protesta, dall’emozione alla elaborazione. La ricerca dal “fare” o per meglio dire la ricerca del “bello” nell’eleganza della natura, nella materia è motivo in cui l’artista diventa portavoce dell’evoluzione degli stili, dei cambiamenti, dei ribaltamenti all’interno della società. Per questo e per altro l’artista percepisce la necessità di esprimersi nelle forme più svariate partecipando attivamente nella vita e per la vita. M.C.P.

Sito Ufficiale: www.cristinapalandri.it

 

Ultima collaborazione:

EXPO LE CASE DEI POETI

16 Maggio > 14 Giugno 2013

Convento San Pier Maggiore – Liceo Artistico P. Petrocchi – Pistoia

Inaugurazione giovedì 16 Maggio 2013 ore 19:00

Mostra Personale dell’Artista Cristina Palandri – Le Case dei Poeti

Collaborazione con Giordano Pini Sculture da Indossare su di un Opera ” L ‘ Albero”

“…come i vangeli, la fiaba è un ago d’oro

sospeso a un nord oscillante, imponderabile

sempre diversamente inclinato,

come l’albero maestro di un vascello

su un mare ondoso”.

 Cristina Campo   tratto dal “Gli imperdonabili” .

.

“Una collaborazione fatta di Emozioni e tanta Armonia”

 Da alcuni anni ho sentito l’esigenza di portare avanti un tema che univa la CASA soggetto da me molto usato in quanto involucro della nostra essenza,

 con la poesia ,mancava quella passione autentica che solo la poesia può donarci, oggi più di ieri.

 

Così sono nate diverse personali dal titolo ” LE CASE DEI POETI”, toccando  nel  2010 Reuthinger -Germania,2011 Portogallo – Porto,

 2013 Liceo Artistico Pistoia- Biblioteca San Giorgio Pistoia.

 

Ho spaziato da Roberto Carifi a Emily Dickinson, da Alda Merini a Gibran, da S.Francesco a S.Paolo,Carducci e  per finire con Cristina Campo.

Poetessa molto apprezzata nelle mie letture.

 

Così leggendo il saggio sulle fiabe ” Gli imperdonabili” mi sono imbattuta su frasi, pensieri che hanno agito nella mia mente , nel mio cuore , tra cui quella citata ..

Quell’ “ago d’oro oscillante  sospeso a nord”…ecc mi ha suggerito la collaboazione con l’artista Giordano Pini.

Chi meglio di lui avrebbe potuto interpretare  quell’ago oscillante , sospeso, inclinato.

 

Giordano Pini con il suo gioiello , ha dato vita a quella casa in terracotta custode di sensazioni danzando con quell’ago d’oro sospeso, oscillante, imponderabile

sempre diversamente inclinato,

come l’albero maestro di un vascello

su un mare ondoso”.

 

Abbiamo  lavorato separatamente se pur in sinergia.

E’ nata così,  una bella collaborazione, fatta di emozioni  e tanta armonia.

 

Cristina Palandri